"La storia"... FIAT

MM | Inserito il 16/06/2015

Buongiorno a tutti,lo ammetto, di solito il sabato sera ho cose migliori da fare. Ma questa, settimana, eccezionalmente di domenica, o forse perché proprio di domenica, mi è capitato di guardare qualche sequenza dello spettacolo annuale abbinato alla Lotteria Italia, quello con Morandi per intenderci. Per carità, uno show con il solito canovaccio, nulla di totalmente ripugnante. Ma, fatalità, le poche sequenze guardate, mi hanno stupito un po': c'era il buon Morandi, accompagnato da quel viso patetico, da buon italiano, tipico del nazional-popolare, in mezzo a lucenti macchine del cinquantennio Fiat a scusarsi già in anticipo, perché quella non era necessità mal celata di fare pubblicità - e gli concedo il beneficio del dubbio - ma un obbligo morale di essere solidali, di sensibilizzare il pubblico. Tutte opere lodevoli, e non lo dico ironicamente. E' un disastro quello che accade ai lavoratori della Fiat, soprattutto a loro e spero in una soluzione. Ma quello che mi ha stupito non è l'atto eclatante fatto davanti a più di una decina di milioni di telespettatori, che, parliamoci chiaro, comprano il biglietto e sperano di essere sorteggiati per vincere qualche briciola di Euro (spero che tra loro ci sia qualche lavoratore proprio della Fiat), più che altro il corollario finale. Non per fare i pignoli, i precisini, ma era proprio necessario associare i problemi Fiat, problemi concreti, continuativi, e di difficile soluzione se non transitoria, alla retorica di una canzone come La storia, bella per intensità poetica e per contenuto, ma scritta per ben altri motivi? I valori della Resistenza, chiaramente espressi dal testo di De Gregori, erano proprio del tutto adatti ad essere associati alla questione Fiat? Non so, mi è sembrata una scelta di enfasi piuttosto che di coerenza. La storia è una canzone che deve spingere alla riflessione, magari con un pizzico di compartecipazione, ma non è solo un viatico alla maliconia. Questo mi è parso: una scelta fuori luogo. E chissà come deve averla presa De Gregori?


Nessuna risposta inserita