Dai monti della Savoia

MM | Inserito il 17/06/2015

Riporto il testo di una delle tre incisioni inedite uscite ieri nel cofanetto Effedià. Si tratta della canzone accreditata interamente a De André visto che mancano riferimenti chiari ad una fonte tra le canzoni popolari (mentre le altre 2 canzoni hanno origini popolari).

Dai monti della Savoia

Dal dì che ai monti della Savoia
Lasciai piangendo l'ultimo addio
non è più gioia
non è più gioia
dentro al cuor mio
dentro al cuor mio

Fedel compagno del mio cammino
per valli e monti fra genti strane
me solamente
questo organino
questo organino
che mi dà il pane

Nel cavo seno del mio strumento
chiuse in segreto son due canzoni
l'una è selvaggia
si come il vento
si come il vento
dei miei burroni

L'altra canzone mormora piena
d'occulte gioie e d'occulti affanni
somiglia al canto
della mia Lena
della mia Lena
morta a vent'anni

Nananaina...


Nessuna risposta inserita