_News



Faber e la città vecchia
data di inserimento: martedì 16 giugno 2009 ore 07:43 | letta 1728 volte

FABER E LA CITTA' VECCHIA
“dove il sole del buon dio non da i suoi raggi...”

Sabato 20 Giugno dalle ore 15,30 a mezzanotte, nell’antico Ghetto di Genova per un evento pieno di musica, arte grafica, poesia e dialogo.

Nel quadro degli eventi legati alla Mostra dedicata al celebre cantautore genovese De Andrè, la Comunità di San Benedetto al Porto organizza, in collaborazione con la Promozione della città, comunicazione turismo ed eventi del Comune di Genova, la Fondazione De Andrè, Radio Popolare e CCM-Comunicazione per le culture e le musiche, un imperdibile ed unico evento in quello che fu l’antico Ghetto ebraico di Genova, il quartiere che ancora oggi meglio corrisponde a quella Genova perduta e umanissima cantata da ‘Faber’. La scommessa che la Comunità vuole vincere è quella di portare persone, cittadini, turisti, residenti di ogni razza e colore dentro al quartiere meno frequentato della città vecchia, attraverso le note e le parole dell’artista che ne fu il cantore e l’interprete, proponendo un ricco programma:

L’apertura della giornata si inaugura alle ore 15,30 in Piazza del Campo con le poesie di Claudio Parodi, poeta della comunità morto di over dose nel 1983, lette da Don Andrea Gallo e la partecipazione di Claudio Pozzani, poeta ed animatore del Festival Internazionale della Poesia. A seguire la performance poetica di Guido Conforti.

In Piazza dei Fregoso, dalle ore 16,30: I poeti nel ghetto, letture poetiche, performance artistiche e musicali con Comasia Aquaro, Luisella Caretta, Fabrizio Casapietra, Tina Cosmai, Marco Fabio Gasperini, Maria Lucia Gravina e Antonio Ricca,Mirko Servetti.

Insieme alla poesia la musica. A fare da raccordo tra gli eventi e da anfitrioni, per quanti si inoltreranno nei vicoli, due bande itineranti: la banda degli Ottoni a scoppio e la
banda del Progetto Melt, musiche dell’Europa itinerante, per gentile concessione del SUQ Genova.

Ancora Alle ore 17,30, nella raccolta Piazzetta dei Fregoso, quasi alle spalle della ‘colonna infame’ si svolgerà Phylosopy for Faber, sessione di dialoghi filosofici, aperta ai contributi di tutti, suggeriti dai testi di De Andrè.
In veste di facilitatori PIER PAOLO CASARIN e SILVIA BEVILACQUA (formatori C.R.I.F.), cercheranno di aprire spazi di riflessione attraverso una pratica costruita nella partecipazione collettiva. Un’ occasione di dialogo, libera espressione e confronto dal cuore della città al cuore dei partecipanti.

Ancora: sotto le Porte dei Vacca, l’animazione musicale curata dagli studenti universitari dell’Onda Anomala, con un dj set e due palchi principali: in Piazza Fossatello, dove dalle ore 18 in poi si potrà ascoltare “Taidia tou limaniou”, musiche greche con I Ragazzi del Porto, formazione composta dai residenti del quartiere, come altri residenti del centro storico, compongono il Coro Daneo diretto dal Maestro Gianni Martini. A seguire altri nomi importanti del panorama artistico musicale, come Luca Bassanese, Paolo Bonfanti, Zeroplastica, Gennaro Cosimo Parlato.
Nella caratteristica Piazza senza nome, all’interno del ghetto , saliranno sul palco i celebri Trilli e gli 800, cover band di De Andrè, ma non mancheranno performance di danza del ventre con Anahita e la compagnia di danza Persepolis

Oltre ai palchi gli artisti potranno esibirsi in pedane posizionate in Piazza del Campo, Porte di Vacca, Piazzette dei Vacchero, ecc. ed insieme alla musica ecco l’arte grafica dei ‘writer’ che realizzeranno su appositi pannelli opere di “Street Art for Faber”.
Le installazioni artistiche segnaleranno i principali accessi da Via del Campo alle piazzette interne del ghetto.
Al 7 di Vico dei Fregoso e in ‘to the ghetto’ esporranno le proprie opere, appositamente realizzate per l'occasione, Nicola Villa e, con “Presenze Assenze”, Monica Ammirati .

Programma ricco dunque, che sarà seguito in diretta da Radio Popolare. Presentatori d’eccezione, che correranno da un evento all’altro nel perimetro della manifestazione: “I soggetti smarriti”.
Chiuderanno l’evento, verso mezzanotte Don Andrea Gallo e Francesco Baccini.

Don Andrea Gallo e la Comunita' San Benedetto al Porto invitano Luca Bizzarri a festeggiare con noi nella Citta' Vecchia di Fabrizio de André.

programma dettagliato:

FABER E LA CITTA' VECCHIA
Musica, Poesia, Arte e Dialoghi “dove il sole del buon dio non da i suoi raggi...”

Conducono: i SOGGETTI SMARRITI

ore 15.30 inaugurazione “FABER E LA CITTÀ VECCHIA” - Piazza del Campo
Letture di Don Andrea Gallo e Claudio Pozzani.

dalle 16.00 “In The Ghetto” - Piazzetta dei Fregoso
PHYLOSOPHY FOR FABER
dialoghi filosofici sui testi di De Andre', condotti da PIER PAOLO CASARIN e SILVIA BEVILACQUA.

POETI NEL GHETTO con Comasia Aquaro, Luisella Caretta, Fabrizio Casapietra, Tina Cosmai, Marco Fabio Gasperini, Maria Lucia Gravina e Antonio Ricca.

“In The Ghetto” - Piazza di Vico Ombroso
I TRILLI con Francesco Zino e Vladi, (figlio di Pippo ‘dei trilli’, musica ‘zeneise’), Anahita e la compagnia di danza Persepolis, Ottocento (cover band dedicata a Fabrizio De André).

dalle 16.30 in Piazza del Campo
Coro Daneo (canzoni di Fabrizio De André), Coro Ta Pidia Tou Limaniou (musiche greche de “I Ragazzi del Porto”), Anahita e la compagnia di danza Persepolis, Cristiano Angelini (‘Zena Free Jam session for Faber’).

dalle 18.00 in Piazza Fossatello
Zeroplastica, Luca Bassanese, Gennaro Cosmo Parlato.
Chiudono la serata FRANCESCO BACCINI e DON ANDREA GALLO

dalle 17.00 in Porta dei Vacca
“Onda Anomala Dj Set”, (student zone); “Corridoio numero 6” (Rock'n'Roll); “Lady Peckynpah” (dai 60 agli 80 and post punk); “Nipoti di Emiliano Revolution” (ska-rocksteady and more).

musiche itineranti con “Banda degli Ottoni a scoppio” e “Progetto MELT”, musica popolare dall' Europa. Per gentile concessione del festival delle Culture Suq Genova

ARTE

Vico dei Fregoso, al civico n 7 e “In The Ghetto”, Nicola Villa e Monica Ammirati,
espongono le proprie opere in “Presenze Assenze”.

Dalle 16.00, in Via del Campo: “Street Art For Faber” con Mr. Fiodor and Senso.

Ore 23.30, in Piazza Fossatello, chiudono l'evento
FRANCESCO BACCINI e DON ANDREA GALLO

La mappa della Città Vecchia
Mappe di Google



Fonte: zenazone.it